Stampa questa pagina

Bisogni e Desideri - Come Superare il Malessere

Mercoledì, 30 Novembre 2016 06:00 Scritto da
Bisogni e Desideri, I desideri sono sogni, non sono realtà.  I bisogni sono reali, sono orientati verso il corpo. Essere nessuno significa orientarsi solo verso i bisogni, senza lotta interiore; se si comprende questo i desideri spariscono.   Come Salvarsi dalla Catastrofe Psicologica... viene in aiuto la mitologia come verità simboliche (Nella foto: la maschera di Polifemo). Dalla narrazione di Omero: Ulisse con i suoi compagni vengono catturati nella caverna da Polifemo che li vuole divorare. Ulisse, che in quella situazione non ha nessun desiderio di affermazione personale, ha solo il BISOGNO di salvarsi, dice al ciclope di chiamarsi "Nessuno", riesce ad accecare Polifemo durante il sonno, gli altri ciclopi venuti in aiuti lo credono ubriaco, in quando riferisce loro che "Nessuno" stava cercando di ucciderlo, i ciclopi lo abbandonano. Ulisse e i suoi compagni riescono a scappare. Ulisse, ormai fuori pericolo, ha il DESIDERIO di far conoscere ai ciclopi che è, quindi rivela il suo vero nome a Polifemo, il ciclope lo maledice invocando il padre suo Poseidone, Ulisse nel far ritorno ad Itaca perderà tutti i suoi compagni. Bisogni e Desideri, I desideri sono sogni, non sono realtà. I bisogni sono reali, sono orientati verso il corpo. Essere nessuno significa orientarsi solo verso i bisogni, senza lotta interiore; se si comprende questo i desideri spariscono. Come Salvarsi dalla Catastrofe Psicologica... viene in aiuto la mitologia come verità simboliche (Nella foto: la maschera di Polifemo). Dalla narrazione di Omero: Ulisse con i suoi compagni vengono catturati nella caverna da Polifemo che li vuole divorare. Ulisse, che in quella situazione non ha nessun desiderio di affermazione personale, ha solo il BISOGNO di salvarsi, dice al ciclope di chiamarsi "Nessuno", riesce ad accecare Polifemo durante il sonno, gli altri ciclopi venuti in aiuti lo credono ubriaco, in quando riferisce loro che "Nessuno" stava cercando di ucciderlo, i ciclopi lo abbandonano. Ulisse e i suoi compagni riescono a scappare. Ulisse, ormai fuori pericolo, ha il DESIDERIO di far conoscere ai ciclopi che è, quindi rivela il suo vero nome a Polifemo, il ciclope lo maledice invocando il padre suo Poseidone, Ulisse nel far ritorno ad Itaca perderà tutti i suoi compagni. .

"Io che sono Nessuno così vi parlo!", adesso è venuto il momento di spiegarvi il perché mi dichiaro un "Nessuno".

I desideri sono sogni, non sono realtà.

Non puoi realizzarli e non puoi neppure reprimerli: perché tu possa realizzare una cosa è necessario che sia reale; e anche per poterla reprimere deve essere reale.

Solo i bisogni possono essere realizzati, oppure possono essere repressi.

I desideri non possono né essere realizzati, né essere repressi.

Cercate di capirlo perché è un punto molto complesso.

Un desiderio è un sogno.

Se riesci a capirlo sparisce.

Non è necessario reprimerlo. Che bisogno c'è di reprimerlo?

Vuoi diventare famosissimo? Questo è un sogno, un desiderio, perché al corpo non interessa diventare famoso.

Di fatto, il corpo soffre moltissimo quando lo diventi.

Non c'è più pace, sei continuamente preoccupato, infastidito dagli altri proprio perché sei famoso.

Voltaire ha scritto: "Quando non ero famoso, pregavo sempre Dio per diventarlo. alla fine sono diventato famoso. Allora ho incominciato a pregare. Questo è troppo. è troppo! Ora fammi tornare un nessuno"

"Prima di essere qualcuno camminavo e nessuno mi osservava, ero tristissimo. Nessuno mi dava attenzione, ero libero!"

"Poi sono diventato famoso."

Egli scrive: "E mi era diventato difficile camminare per strada perché la gente mi si affollava attorno. Ero sempre e ovunque assillato dalla folla!"

Per questo pregava: "Ho commesso un errore. Fammi semplicemente diventare un nessuno. Sono diventato un prigioniero."

Le persone famose sono sempre prigionieri. 

Il corpo non ha bisogno di essere famoso.

Il corpo sta assolutamente bene così, non ha bisogno di nessuna assurdità.

Ha bisogno di cose semplici come il cibo, ha bisogno d'acqua, di un riparo quando fa troppo caldo per essere all'aperto: ha bisogni molto, molto semplici.

Il mondo è impazzito a causa dei desideri, non a causa dei bisogni.

E la gente sta impazzendo!

Sta riducendo i propri bisogni, per aumentare e allargare i propri desideri.

E sono tutti delusi e stressati!

Ci sono persone a cui piacerebbe fare a meno di un pasto al giorno, ma non possono fare a meno del giornale, non possono fare a meno di andare al cinema, non possono fare a meno di fumare e bere.

Tuttavia riescono a fare a meno del cibo!

Ricorda: il corpo è sempre bello.

Questa è una delle regole fondamentali che vi fornisco: è una regola incondizionatamente vera, assolutamente vera, categoricamente vera: il corpo è sempre bello, la mente è brutta.

Non è il corpo ad essere cambiato.

Non c'è nulla in lui che debba essere cambiato.

È la mente che deve essere cambiata!

E mente significa desiderare.

Il corpo ha dei bisogni, e i bisogni del corpo sono reali.

Se vuoi vivere hai bisogno del cibo.

Essere famoso, volere ciò che non puoi, volere il superfluo non è necessario per vivere, il rispetto non è necessario per sentirsi vivi.

Non avete bisogno di essere grandissimi uomini o un attore famoso, un pittore famoso, conosciuto in tutto il mondo, lottare per mantenere un prestigio assurdo.

Per vivere non è necessario vincere il Premio Nobel, perché non soddisfa nessun bisogno del corpo, ma solo esclusivamente quello della mente.

Se vuoi disfarti dei bisogni, dovrai reprimerli, perché sono reali!

Se digiuni, devi reprimere la fame.

In questo caso c'è repressione, e ogni repressione è sbagliata perché è una lotta interiore.

Vuoi uccidere il corpo, e il corpo è la tua ancora, la barca che ti condurrà all'altra sponda.

l corpo mantiene protetto il tesoro, i semi del Divino racchiusi in Te.

Occorrono cibo, acqua, un riparo e dei confort per preservare il corpo.

La mente non vuole nessun confort.

Cercate di capire cos'è un desiderio e cosa un bisogno.

Il bisogno è orientato verso il corpo, il desiderio no; non ha radici!

È solo un pensiero opprimente che fluttua nella mente per rovinarvi!!

 

I bisogni della mente sono creati da tutte le persone che ti circondano: e sono bisogni stupidi, folli, invidiosi, idioti.

I bisogni del corpo sono belli, semplici: soddisfali e non reprimerli. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Letto: 1894 Volte Ultima modifica il Martedì, 08 Agosto 2017 19:28

1 comment

  • Venerdì, 21 Luglio 2017 12:55
    pubblicato da Martinaa G.
    Valuta questo articolo
    (1 Vota)
    Martinaa G.

    Vi chiedo un esempio pratico, come distinguere il desiderio dal bisogno, tutte le volte che voglio dimagrire finisco per mangiare di più, come se la mente mi spinge a mangiare di più. Grazie.
    Risposta - Prophets Word:
    Prendiamo come esempio le diete dimagranti, la REGOLA dice:
    - Solo i Bisogni possono essere realizzati o repressi.
    - I Desideri non possono essere realizzati né repressi perché sono ideali, sogni, fantasie..
    Il Desiderio - se fissi l'attenzione sul: mangiare meno, diventare magro, non mangiare quel determinato cibo.... questi sono SOGNI, IDEALI, che la mente elabora sempre nel loro opposto: mangiare di più, diventare grassi, mangiare proprio il cibo che non dobbiamo.. perché nel cercare di reprimere un cibo la mente lo desidera ancora di più (non si può reprimere un desiderio).
    I Bisogni sono REALI - se ti concentri sui bisogni del corpo: stare bene, essere sano, quindi basta ridurre le porzioni di cibo, magiare sano, pasti regolari; sono cose semplici da realizzare, cose reali che la mente non può elaborare spingendoti nel loro opposto.

    Segnala commento inappropriato Link del commento